Perché ho un Coach?

Febbraio 7, 2021

La vita è fatta di alti e bassi, ma ho imparato che non è necessario affrontarli tutti da soli.

All’inizio del mio percorso di crescita personale ero piuttosto arrogante. Pensavo che sarei riuscito ad esprimere il mio massimo potenziale da solo. Pur avendo fatto grandi progressi, questa affermazione si è presto dimostrata falsa.

Sebbene da soli si possano ottenere grandi cambiamenti, arriva prima o poi il momento in cui per migliorare ancora è necessario un aiuto. Questo perché ci sono tre aree da prendere in considerazione:

  • Quello che sai di sapere
  • Quello che sai di non sapere
  • Quello che non sai di non sapere

Se nelle prime due la crescita può avvenire autonomamente, per definizione nell’ultima abbiamo un punto cieco. Chi, se non un osservatore esterno può aiutarti a trovare questi aspetti che non consocevi?

Per me è stato quindi fondamentale trovare un osservatore esterno, una aiuto, qualcuno in grado di farmi vedere quello che non so di non sapere. Potrebbe essere qualcuno che espone un lato di te che ti rifiuti di guardare, ma proprio lì è la crescita vera.

Si tratta di una crescita esponenziale che può essere innescata solo dal mettere in discussione degli assunti che dai per certi, e che da solo non sarai mai in grado si sfidare.

Ogni volta che mi sento bloccato, io mi rivolgo ad un Coach in grado di mostrarmi una strada, una via per il successo dove prima vedevo solo ombra. Sono sicuro che per te potrà essere lo stesso, se sei disposto.

Puoi candidarti per essere seguito da me in Coaching compilando il form in Homepage

Ti può interessare…

Letting go – come lasciare andare le emozioni negative

Letting go – come lasciare andare le emozioni negative

In questo articolo voglio parlare di una tecnica potentissima per affrontare qualsiasi ostacolo che causa un'emozione negativa. Quando si parla di sfide nella vita, il primo elemento da riconoscere è che il fatto in sé non è davvero il problema. Il problema, come...

Case Study: guarire con la Dieta Carnivora

Case Study: guarire con la Dieta Carnivora

Questo case study nasce dall'unione di due esperienze che ho avuto con due clienti diverse. Ho deciso di mettere tutto il contenuto in uno poiché le due situazioni erano speculari. Iniziare un percorso nutrizionale alternativo non è facile. Paradossalmente, al giorno...