Case Study: guarire con la Dieta Carnivora

Marzo 1, 2021

Questo case study nasce dall’unione di due esperienze che ho avuto con due clienti diverse. Ho deciso di mettere tutto il contenuto in uno poiché le due situazioni erano speculari.

Iniziare un percorso nutrizionale alternativo non è facile. Paradossalmente, al giorno d’oggi ci sono troppe informazioni che rendono impossibile capire cosa sia vero e cosa falso. La scelta del regime alimentare può essere influenzata da questo o quel guru, ognuno con evidenze a supporto della propria tesi.

Le persone che veramente vogliono mettere in atto un cambiamento si ritrovano quindi inondate da informazioni ma senza una guida. Questo le porta a sbagliare o a dubitare delle proprie capacità. La frustrazione dell’avere le potenzialità di agire ma non sapere come è sempre più evidente.

Le mie clienti erano entrambe donne sui 40, atletiche, ricche di entusiasmo e amore per la vita. Tuttavia, qualcosa nel loro percorso non aveva funzionato. La dieta tradizionale era ormai un vecchio ricordo, i nuovi regimi alimentari (Paleo, chetogenica) erano stati funzionali ma non più sufficienti. Occorreva compiere una svolta, e la dieta carnivora era il prossimo passo.

I primi mesi in Carnivora furono entusiasmanti, tante energie, poca fame e un’ottima ricomposizione corporea. Poco dopo, però, le cose sono peggiorate. Fame, sbalzi di energia, crampi e malessere erano diventati la quotidianità. L’abbandono della dieta carnivora era inevitabile.

Tuttavia, da donne forte quali sono, prima di abbandonare hanno deciso di tentare quello che solo i più consapevoli hanno il coraggio di fare: mettersi in gioco al 100% e iniziare un percorso di Coaching.

In entrambi i casi, avendo avuto diverse esperienze simili, sono stato in grado di individuare i problemi sia dal punto di vista della dieta carnivora, sia da quello dell’attitudine mentale. La prima cosa è stata fornire tutte le informazioni -funzionanti- sulla dieta carnivora per costruire insieme un regime alimentare che permette di ottenere il meglio senza i lati negativi di questa alimentazione.

In pochi giorni il loro mondo è cambiato: finalmente una dieta che le fa stare bene, sostenibile e ricca di soddisfazioni.

Oggi entrambe le mie clienti continuano felicemente il loro percorso carnivoro, e possono godersi la vita come meritano.

Vuoi iniziare un percorso di Coaching con me? Compila il modulo qui e raccontami la tua storia.

Ti può interessare…

Letting go – come lasciare andare le emozioni negative

Letting go – come lasciare andare le emozioni negative

In questo articolo voglio parlare di una tecnica potentissima per affrontare qualsiasi ostacolo che causa un'emozione negativa. Quando si parla di sfide nella vita, il primo elemento da riconoscere è che il fatto in sé non è davvero il problema. Il problema, come...

Il Coaching come regalo a se stessi

Il Coaching come regalo a se stessi

Ieri ho iniziato un percorso di Coaching con una mia nuova cliente. La conversazione iniziale mi ha dato fatto vedere le cose da un punto di vista diverso, che conoscevo già per esperienza personale, ma al quale non avevo mai pensato. La motivazione per iniziare il...