3 Errori Che Stai Commettendo in PKD

Luglio 5, 2021

In questo articolo scopriamo 3 errori molto comuni di chi inizia con la PKD. Se non sai cos’è la PKD, ti consiglio di visitare questo link per saperne di più: https://matteocozzi.com/curare-con-la-paleodieta-chetogenica-intervista-al-dottor-csaba-toth-di-paleomedicina/

Prima di cominciare, ti ricordo che sei vuoi ottimizzare la tua salute, e sapere se un PKD ha senso per te nello specifico, puoi trovare le informazioni pratiche che cerchi nel mio videocorso sul Biohacking: https://matteocozzi.com/product/biohacking-secrets-la-guida-definitiva-in-italia-al-biohacking/

1. MANGI TROPPO O TROPPO POCO

La PKD è una dieta ricca di nutrimento, ma occorre essere bilanciati e moderati. Infatti, almeno all’inizio, è possibile che tua stia mangiando quantità di cibo non adatte al tuo corpo. Da una parte, passando alla PKD da una dieta tradizionale, ti sembrerà di mangiare poco perché i cibi animali su cui si basa la PKD sono più densi di nutrienti. Questo potrebbe portarti ad esagerare con le quantità. Per questa ragione, all’inizio del percorso, è importante imparare a riconoscere il contenuto nutrizionale del cibo, anche attraverso un periodo in cui si misurano le quantità, per poi imparare a regolarsi “a occhio”. Dall’altra parte, poiché il cibo è così nutriente e la dieta azzera la fame, è possibile consumare troppe poche calorie e ritrovarsi a perdere peso. Anche qui, un periodo di adattamento in cui si presta attenzione alle quantità ti salverà tempo e fatica.

2. NON CONSUMI ORGANI

La PKD prevede il consumo dell’animale dalla “testa alla coda”, infatti per ottenere tutti i nutrienti indispensabili al nostro organismo è cruciale il consumo di organi. Non puoi dire di seguire una PKD se non consumi organi con regolarità. Cruciale quindi inserire fegato, cervella, midollo e altri organi su base settimanale per ottenere il massimo da questa alimentazione ed evitare carenze nutrizionali.

3. CONSUMI ANCORA CIBI PROIBITI

Se vuoi seguire una PKD stretta devi ricordarti che i cibi vegetali sono completamente esclusi. Se stai consumando ancora cibi vegetali, anche bevande come caffè e tè, sappi che stai potenzialmente vanificando gli sforzi della PKD. Elimina tutti i cibi e le bevande che non provengono da animali e potrai star sicuro di seguire la PKD (stretta) in modo corretto. Circa la PKD più flessibile, ricordati comunque che le quantità di verdura e frutta devono essere minime e le bevande come il caffè e il tè sono sconsigliate.

Vuoi altri consigli per potenziare la tua salute come mai prima? Scopri il mio videocorso sul Biohacking: https://matteocozzi.com/product/biohacking-secrets-la-guida-definitiva-in-italia-al-biohacking/

Ti può interessare…

Cos’è il Biohacking?

Cos’è il Biohacking?

Negli ultimi mesi l'interesse attorno al tema Biohacking è crescito esponenzialmente. Ormai migliaia di persone hanno conosciuto questo termine ed hanno compreso di avere il potere di cambiare la propria biologia per ottenere salute, benessere e performance. Questo...

Per creare abbondanza devi sconfiggere il drago

Per creare abbondanza devi sconfiggere il drago

Uno dei più grandi inconvenienti della nostra psiche è che a livello subconscio tutto è registrato. Traumi, esperienze e storie vengono accumulate nel corpo per sempre. Queste esperienze contribuiscono a formare la nostra "personalità" e influenzano le nostre scelte...

Letting go – come lasciare andare le emozioni negative

Letting go – come lasciare andare le emozioni negative

In questo articolo voglio parlare di una tecnica potentissima per affrontare qualsiasi ostacolo che causa un'emozione negativa. Quando si parla di sfide nella vita, il primo elemento da riconoscere è che il fatto in sé non è davvero il problema. Il problema, come...